INTRODUZIONE

A Valenzano, comune della provincia di Bari, anche se i Riti della Settimana Santa si può dire che inizino con la processione della Desolata, nella serata del Venerdì di Passione antecedente la Domenica della Palme, è tuttavia la processione dei Misteri, che svolge dalla mattina al tardo pomeriggio del Venerdì Santo, quella che caratterizza maggiormente i Riti Pasquali tradizionali di questa città.
E' usanza comune, nelle cittadine dell' hinterland barese e nelle frazioni del capoluogo pugliese, che la processione dei Misteri del Venerdì Santo sia costituita da un numero elevatissimo di gruppi statuari, appartenenti a diverse famiglie del luogo.
Sono processioni sono molto simili tra loro, differiscono unicamente nel numero dei Misteri e sono anche per la quasi totalità provenienti dalle botteghe dei maestri della cartapesta leccese.
Queste processioni si svolgono a Palese, Ceglie, Carbonara, tanto per citare alcune località, ma la cittadina dove si svolge la manifestazione più imponente, per valore artistico dei gruppi statuari e per il loro numero, è senza ombra di dubbio Valenzano (anche se da qualche anno la processione dei Misteri di Ceglie è potenzialmente composta da ben cinquantasei Misteri, qualora ogni anno vi partecipasero tutti ).

A Valenzano, nel 2012, i Misteri sono arrivati al numero di quarantotto; nel 2017, con l'aggiunta di altri tre gruppi statuari ("Gesù miracola il servo Malco", "Gesù condotto da Pilato" e "La coronazione di spine") il numero è salito a cinquantuno e non è detto che in futuro non se se aggiungano altri ... ove possibile; se poi si considerano il "Crocifisso delle Missioni" ed il "Sacro Legno della Croce", si può parlare addirittura di cinquantatre Immagini Religiose.
Tranne l' "Addolorata", esposta al culto nella Chiesa Matrice per tutto l' anno, e "Gesù Morto" nella Chiesa di S. Maria di S. Luca, gli altri quarantanove gruppi o statue vengono custoditi gelosamente nelle abitazioni dei loro proprietari i quali, con il sopraggiungere della Settimana Santa successiva, si attivano a sistemarli sulle apposite basi che vengono addobbate con fiori, luci e candele, in maniera da renderli pronti per la processione.
Alcuni di questi gruppi vengono già esposti nei pressi delle loro abitazioni, sin dal Giovedì Santo sera, in occasione della tradizionale visita ai Sepolcri.
La mattina del Venerdì Santo da ciascuna abitazione il gruppo muove alla volta della piazza principale del paese, prendendo il posto assegnatogli secondo la tradizione, insieme a tutti gli altri; alle ore 10,00 inizia la processione che termina nel tardo pomeriggio, nello stesso luogo dal quale è partita, con la benedizione impartita dal Sacerdote ed il ritorno di ogni gruppo nella sede abituale.
Questa processione, così come quelle delle altre località in cui i gruppi risiedono presso le abitazioni private, rappresentano una singolarità nel panorama della Settimana Santa pugliese; infatti dappertutto i Riti e le processioni della Settimana Santa vedono protagoniste le Confraternite.
Questa peculiarità nulla toglie però alla valenza religiosa di queste manifestazioni che, al pari delle altre, vengono svolte con tantissima devozione; basti vedere con quale cura i proprietari dei gruppi custodiscono le Sacre Immagini nel corso dell' anno.
.
- Testo a cura del dott. Francesco Stanzione.
- Foto a cura di Riccardo Davide Grimaldi.


** Esprimo il mio doveroso e sentito ringraziamento al carissimo amico Riccardo Davide Grimaldi per avermi concesso di pubblicare il presente materiale fotografico e le notizie sulla Settimana Santa di Valenzano.